Versione stampabile

Veronica BENZO

Plurilinguismo e mondo del lavoro. Impatto professionale della lingua straniera

20 marzo 2012
Università di Catania

Organizzato da: Veronica Benzo

La giornata catanese del convegno itinerante Do.Ri.F. “Plurilinguismo e mondo del lavoro” è stata coordinata dalla Prof.ssa Veronica Benzo.

Obiettivo di tale progetto è stato quello di mettere in risalto le implicazioni del plurilinguismo sul mondo professionale. Inoltre, si è voluto creare sinergia sul territorio tra gli attori che operano nel mondo del lavoro: Istituzioni, Aziende, Studenti e/o laureati alfine di creare un network il cui obiettivo finale fosse quello di collaborare e condividere iniziative, informazioni, strategie, risultati e considerazioni.

A tal fine è stata creata una rubrica radiofonica dal titolo “Plurilinguismo e mondo del lavoro” gestita dai Proff. Franco Costa e Veronica Benzo che è andata in onda su Radio SIS (www.radiosis.it) con cadenza trisettimanale. Ha aperto il ciclo radiofonico la Prof.ssa Enrica Galazzi, promotrice del progetto nazionale Do.Ri.F. Tutte le interviste, andate in onda in Radio, sono state di volta in volta pubblicizzate sulla pagina Facebook “Plurilinguismo e mondo del lavoro-Catania” e pubblicate sul sito web www.stranilavor.net creato appositamente. Sono state intervistate in ordine alfabetico le seguenti autorità:

il Dott. PIETRO AGEN, Presidente Camera di Commercio di Catania; la Dott.ssa GIUSI BELFIORE, Presidente Federagit Sicilia (Federazione Accompagnatori, Guide e Interpreti Turistici),il Dott. SIMONE BELLOMO Farmacista - Rappresentante AGIFAR (Associazione Giovani Farmacisti); il Prof. CARMELO BUTTÀ già Preside della Facoltà di Economia dell’ Università degli Studi di Catania e Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese; la Dott.ssa CRISTINA CASCONE Responsabile Ufficio Job Placement del Centro di Orientamento e formazione dell’Ateneo di Catania, il Dott. ANGELO CAVALLARO Dirigente Servizio Turistico 13 - Catania - Regione Siciliana; il Dott. DAVIDE CRIMI, Responsabile dell’Ufficio Europe Direct di Catania; il Prof. ROSARIO FARACI, Professore di Economia e Gestione delle Imprese dell’Università degli Studi di Catania, il Dott. MASSIMO FLORIDIA, Euroconsigliere EURES; il Dott. PATRIZIO GALATÀ, Presidente Pronto Turismo Catania, una società che si occupa di turismo congressuale ricettivo; la Prof.ssa ENRICA GALAZZI, Professore di Lingua Francese - Università Cattolica Sacro Cuore Milano e Coordinatrice nazionale progetto Do.Ri.F. “Plurilinguismo e mondo del lavoro”; GUIDO GIUSTI, Studente Facoltà di Lingue - Università degli Studi di Catania; la Dott.ssa PALMA LA PIANA Responsabile “Giovani in Europa” - Ufficio Informagiovani del Comune di Catania; la Prof.ssa CHIARA LA RUSSA SUDANO, Presidente Alliance Française di Catania; la Prof.ssa DANIELLE LONDEI, Presidente Do.Ri.F. - Professore di Lingua Francese dell’Università di Bologna; l’ Ingegnere GAETANO MANCINI, Presidente SAC - Società Aeroportuale di Catania; il Dott. SILVIO ONTARIO, Presidente Comitato Regionale Giovani Imprenditori - Confindustria Sicilia; il Dott. FRANCESCO RUSSO, Procuratore Generale Funivia dell’Etna; la Dott.ssa MARIA SANFILIPPO della Scuola Superiore di Catania; la Prof.ssa LINA SCALISI, Delegato del Rettore per l’Internazionalizzazione (Polo Umanistico) - Ufficio Relazioni Internazionali; il Dott. PIETRO SPECIALE Presidente Regionale AITI (Associazione Italiana Interpreti e Traduttori); LUIGI TACCETTA, Vice President Information Management & Public Relations; il Dott. NICO TORRISI, Presidente FederAlberghi Regione Sicilia; il Prof. ROSARIO TROVATO Professore di Lingua Spagnola - Università di Catania; il Prof. CLAUDIO VINTI, Direttore Centro Linguistico di Perugia - Università di Perugia, Professore di Lingua Francese e la Dott.ssa OKSANA VLADIMOKOVNA - Specializzata in Management

Questa rubrica si è conclusa il 19 marzo con l’intervista della Prof.ssa D. Londei, allorché si stava svolgendo la prima tappa del Convegno siciliano a Messina.

Il giorno 20 marzo si è svolta la giornata catanese di studi presso la Facoltà di Economia di Catania e sono intervenuti:

la Prof.ssa ENRICA GALAZZI Professore di Lingua Francese - Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano e la Prof.ssa MARIE CHRISTINE JULLION, Professore di Lingua Francese - Università Statale di Milano, il Prof. ANTONINO RECCA Rettore dell’Università degli Studi di Catania, sostituito dal Prorettore, il Prof. Rosario Faraci, Vice- Direttore del Dipartimento Economia e Impresa Università di Catania e Professore di Economia e Gestione delle Imprese, l’Avv. FERDINANDO TESTONI BLASCO, Console Onorario di Francia nella Sicilia Orientale, la Prof.ssa CONCETTA BUFARDECI, Console Onorario di Spagna nella Sicilia Orientale, il Dott. PASCAL CORAZZA, A.C.P.F. Calabre et Sicile - Ambassade de France en Italie, Il Generale GIANFRANCO DI LUZIO, Comandante della Scuola Lingue Estere dell’Esercito, il Dott. MARIO BEVACQUA, Presidente UFTAA - United Federation of Travel Agents’ Associations, il Dott. CORRAL SÁNCHEZ-CABEZUDO, FRANCISCO, Director Instituto Cervantes Palermo, la Prof.ssa VERONICA BENZO, Docente di Lingua Francese - Università di Catania, il Prof. FRANCO COSTA, già Professore di Lingua Francese - Università di Catania

I temi trattati sono stati tra i più vari: il plurilinguismo come “atout” per l’Europa, l’impatto della lingua straniera nel settore turistico (abbiamo avuto le testimonianze di FederAlberghi, Funivia dell’Etna, SAC, WindJet, Servizio Turistico Regione Sicilia), nel settore imprenditoriale con riferimenti alle problematiche inerenti l’internazionalizzazione delle imprese, nelle Pubbliche Amministrazioni, nelle aziende, nei colloqui di lavoro, nella traduzione scritta (traduttori AITI) e nella traduzione orale (guide turistiche), persino nel front-office delle farmacie (Associazione dei farmacisti) e nella formazione nelle Forze Armate.

I primi risultati sono senza dubbio positivi. La vision del progetto è stata sin dall’inizio quella di ampliare la mission, ovvero l’auspicabile collaborazione nel tempo di tutti gli attori interessati, anche se mossi da interessi diametralmente opposti. Ciò nell’ottica di superare i limiti di un dialogo “one to one” o “one to many”, incentivando invece una collaborazione a più livelli, pluridirezionale, quindi “many to many” .

Una fase operativa del progetto è già stata avviata, si lavora sia sul versante dell’informazioneche della motivazione. È stato intensificato il dialogo Università/mondo dell’istruzione da un lato e Impresa/mondo del lavoro dall’altro, alfine di poter decodificare i bisogni del mercato del lavoro latu sensu. Si sta già lavorando in tale direzione e si auspica di trovare sempre più nuove ed efficaci soluzioni che promuovano una formazione plurilingue.

Affinché il risultato dei lavori che hanno portato alla realizzazione della giornata in oggetto non si esauriscano in un solo evento, abbiamo pensato di prolungarne l’effetto realizzando un documento particolareggiato in cui le persone e gli Enti che sono stati coinvolti possono ricevere una gratifica tangibile e duratura della disponibilità dimostrata nei confronti di una struttura (l’Università) che, apparentemente distante dall’ambiente del lavoro, ha dimostrato invece di potersi far carico di quei problemi inerenti l’efficienza del personale strutturato nelle imprese. Oltretutto è sembrato non solo doveroso ma altamente produttivo fornire un esempio di stretta collaborazione tra Università e mondo del lavoro con l’auspicio – se non addirittura con la certezza - che altre iniziative similari possano realizzarsi fornendo così un corpus univoco ed unitario di elementi di indubbia utilità comune ai due ambienti presi in considerazione.

Nel volume dedicato al progetto catanese saranno messe in luce tutte le considerazioni emerse durante i mesi in cui la rubrica radiofonica è andata in onda e durante la giornata del 20 marzo 2012. Si vuole altresì creare un cd-rom che documenterà i momenti salienti dell’intero progetto (interviste radiofoniche e televisive e giornata catenese).

Per citare questo articolo:

Veronica BENZO, Plurilinguismo e mondo del lavoro. Impatto professionale della lingua straniera, Repères DoRiF n.3 - Projets de recherche sur le multi/plurilinguisme et alentours... - septembre 2013, DoRiF Università, Roma septembre 2013, http://www.dorif.it/ezine/ezine_articles.php?id=118

Ritorna alla Barra di Navigazione